Cake, Cake salati, Dolci, primavera, spezie

Cake dolce e salato molto speziato

Crocette di fichi secche

Conoscete le crocette?….noooooo?????, bene allora vi spiego.
Le crocette sono fichi secche preparate come uso e tradizione nel mio paese, fatte da tutte le mamme o quasi, nei periodi di settembre ottobre. Sono fichi passate al forno che poi vengono impregnate di caffé forte e liquore, farcite con noci o mandorle e immancabilmente il pezzettino di cedro candito, cannella e chiodi di garofano,molto profumate, mielose, molto caloriche. Anche la mia mamma le fà e per Natale, non é felice se non me ne manda un pacchettino.Io non sono proprio folle di queste crocette e neanche i miei figli e meno che mai mio marito che non ama affatto i fichi. Allora il pacchettino resta intatto fino a quando mi ricordo che é conservato in un’angolino nel frigo e, prima che vadano a male o che, cmq, si ripete il rito dell’invio del nuovo pacchetto, io le devo consumare. Tra quanche giorno ,mia madre verrà da noi, devo far sparire, in ogni caso, questo benedetto pacchettino, perché se per caso le vedrà e le vedrà :(, comincerà a sentirsi offesa di come trascuro un prodotto tradizionale e soprattutto fatto da lei, per cui devo, correre subito ai ripari.Cake dolce e salato speziato

L’idea di realizzare questo cake m’é venuta leggendo sul blog di questa gentile signora, di un concorso “Les cakes & gâteaux épicés – sucrés ou salés” seconda edizione du Click Gourmand ,cosa che ha stimolato molto la mia fantasia, anche se sarebbe un dolce autunnale, é che sono riuscita a consumare parte delle “Crocette” e far contenta anche mia mamma, e poi é stato molto apprezzato anche da mio marito.

Cake dolce e salato molto speziato con fichi e bacon

Ingredienti:

  • 140 g di farina doppio zero
  • 40 g di farina di grano saraceno
  • 1 bustina di lievito
  • 3 uova
  • 100 g di gruyere
  • 10 cl di olio evo
  • 10 cl di latte
  • 100 g di fichi secche (*crocette con le noci)
  • 100 g di bacon
  • un pizzico di sale
  • pepe nero
  • un cucchiaio di miele
  • 5 bacche di ginepro

Riscaldate il forno a 180°C. Mescolate le due farine insieme con il lievito e riservate. Tagliate a pezzettini le Crocette. Tagliate a striscioline il bacon.Schiacciate con una forchetta le bacche di ginepro.

In una ciotola sbattete le uova con il sale,l’olio,il latte ed il miele.Pepate. Amalgamate, con un cucchiaio di legno, le farine setacciate, il gruyere grattuggiato, le fichi, il bacon e le bacche. Mescolate bene l’impasto. Versatelo nello stampo da cake imburrato o ricperto di carta forno ed infornate per 45 minuti, controllate la cottura. Lasciatelo raffreddare e gustatelo tiepido. Buono anche freddo ed il giorno dopo.

*Nota: Le crocette, si trovano facilmente in tutti i negozi, si trovano anche in Francia, penso, con facilità anche nei negozi italiani. Se volete potrete utilizzare delle fichi secche semplici o anche altra frutta secca,aggiunendo qualche gheriglio di noci, non avrete lo stesso identico profumo che viene dato dal caffé e dal cedro candito, contenuto con le fichi candite di mia mamma. 😉

En français, s’il vous plait

Cake dolce e salato molto speziato

Cake sucré salé épicé aux figues confites de ma Calabre

Ingrédients

  • 140 g de farine blanche
  • 40 g de farine de sarrasin
  • 1 sachet de levure
  • 3 oeufs
  • 100 g de gruyère râpé
  • 10 cl d’huile d’olive
  • 10 cl de lait
  • 100 g de *figues seche (lire la petite note en bas)
  • 100 g de bacon
  • 1 càs de miel
  • 1 pincée de sel
  • 5 baies de genièvre
  • poivre

Préchauffez le four à 180°C. – Mélangez les deux farines avec la levure. Coupez en petit morceaux les figues et le bacon. Ecrasez à la fouchette les baies de geniévre.

Dans une jatte, mélangez les oeufs avec le sel, l’huile, le lait et le miel, poivrez. Incorporez e mélange à la farine, remuant avec une cuillere en bois. Ajoutez le gruyère râpé, les figues , le bacon et les baies de geniéivre. Versez la préparation dans un moule à cake beurré et légèrement fariné, ou recouvert du papier sulfurisé. Faite cuire au four pendant 45 min. Verifiez la cuisson.
Avant de démouler le cake, laissez-le refroidir.

Avec cette recette je participe au concours 2° Ed. du Clik Gourmand – Topmiam Les Cakes & gâteaux épicés ( sucrés ou salés)


Crocette

*Note: Les figues seches, autrement appelées “Papillon”, sont des figues sechées au soleil du Sud d’Italie, grillées au four, enrobées de café, farcies avec une noix ou amende et des morceaux de fruits confits(orange,madarin,citron,cedre) aromatisées à la cannelle.

On les trouve sur le marché parisien grace au distributeur des produits italian et de la Calabre: Salvatore Cuglietta – e-mail Salvatore.Cuglietta@orange.fr

Vous pouvé les acheter dans les magasins:
A la ville d’Udine – 48 rue oberkampt – 75011 – Paris
Au village Italian – épicerie fine – 50, boulevard d Temple 75011 – Paris
Chez Nunzio – 15 avenue du Bel-Air 75012 – Paris
Pascal Guiraud 21, boulevard de Reuilly – 75012 Paris
Italia in Cucina – 9 rue Lévis – 75017 Paris

Cake dolce e salato  molto speziato
Standard
Iniziative

La compagnia del cavatappi

Continua la grande ed interessante inizitiva della Compagnia del Cavatappi dedicata a noi food bloggers e , con grande piacere ,dopo aver ricevuto la mail del Signor Putignano, vistando il sito, scopro una gamma di nuovi prodotti , in particolare, proprio in occasione della prossima Pasqua un’ampia scelta di colombe , tra le quali l’originalissime allo yogurt farcie alle fragole o ai mirtilli ,oltre alla possibilità di approfittare dello sconto primavera del 40% su alcuni prodotti.

Aver ricevuto a casa, poche settimane fà, prodotti di qualità italiani, per me é stato davvero molto utile e dire che ne sono sodisfatta é poco, ho aprezzato moltissimo la pasta di Gragnano Gentile, il miele ed vini di cui mio marito predilige ad ogni pasto. Ringrazio moltissimo la Compagnia dei Cavatappi per avermi dato questa possibilità,essendo residente in Francia, sarebbe stato quasi impossibile reperire.

Standard
erbe aromatiche, pane, primavera

Pane alle erbe fresche aromatiche

Pane alle erbe aromatiche fresche
Tutti i fine settimana, o quasi, panifico. Ormai qui mi segue lo sa, l’ho ripetuto molte volte, amo mettere le mani nella farina e il più delle volte, anche se ho la macchina per fare il pane, il robot per impastare, preferisco usare le mani. Ieri pomeriggio,subito dopo il mio rientro dal lavoro, dietro “suggerimento” di mio marito : “ma non la usi mai la macchina del pane?….allora a che serve? soldi sprecati!:-P”.

Non me lo sono fatta ripetere due volte, ho accettato la sfida e quindi, mi armo di pazienza e tolgo tutti i libri di ricette che la ricoprono quasi completamente sopra una mensola a fianco del frigo e la ripongo sul mio piano(piccolo) di lavoro ed incomincio a praparare gli ingredienti. Avevo voglia di fare questo pane primaverile profumato alle erbe fresche e consultato i vari tipi di ricette di pani, consigliati sul libricino in dotazione con la macchina….penso, rifletto un’istante e faccio a modo mio. Metto gli ingredienti dentro il bac ma uso solo il programma di impasto e lievitazione il resto l’avrei fatto io dopo, con le mie mani.

Pane alle erbe

Ingredienti:

  • 300 g di farina manitoba
  • 200 g di farina integrale Bio
  • 320 g di acqua tiepida
  • 2 cucchiaini di lievito liofilizzato
  • un cucchiaio d’olio d’oliva
  • un cucchiaio di miele
  • un cucchiaino di fior di sale al bambù
  • un cucchiaio di basilico
  • un cucchiaio di erba cipollina
  • un cucchiaio di dragoncello

un cucchiaio di coriandolo (ancoraHo messo gli ingredienti nel bac della map, come segue: acqua tiepida con il lievito lasciato sgonfiare pochi minuti, olio, miele. Ho versato le due farine ed aggiunto il sale sopra. Ho lanciato il programma solo impastatrice e al momento del bip per aggiungere ingredienti ho messo le erbe tutte ben tritate. Ho richiuso il bac e lasciato lievitare, il tempo previsto per questo programma é di circa 4 ore. Dopo questa magnifica lievitazione ho preso la pasta l’ho rovesciata sul piano di lavoro l’ho leggermente sgonfiata, ho formato una ciambellona e l’ho messa sul ripiano del forno + carta forno ,coperta da un telo inumidito con acqua calda e fatta ancora lievitare per 20/30 ad una temperatura di circa 22/23 gradi, (vicino al radiatore). Ho acceso il forno a 210°C. ed ho messo la ciambella dopo pochi minuti dell’accensione, non ho aspettato che la temperatura raggiungesse i 210°C. Lascio cuicere per 15 min e abbasso il termostato a 180°C. La crosta d’essere ben dorata.Dopo 35 min era uno spettacolo di profumi e di sapori freschi. Il colore verde delle erbe non risalta molto poiché ho utilizzato anche la farina integrale, volendo ottenere un colore verde più deciso, potrete usale solo farina bianca e sbizzarrirvi con le erbe…ovviamente anche sostituire sale con uno normale.

Buona domenica!

En français, s’il vous plait

Pane alle erbe
Pain aux herbes fraiches

Ingrèdients:

  • 300 g de farine type 55
  • 200 g de farine de blé complète T110 Bio
  • 320 g d’eau tiède
  • 2 càc de levure de boulanger sèche
  • 1 càs huile d’olive
  • 1 càs de miel
  • 1 càc de fleur de sel impérial au bamboo
  • un càs de basilic
  • un càs de estragon
  • un càs de ciboulette
  • un càs de coriandre

J’ai mis les ingrèdients dans le bac della map, dans cet ordre: eau tiède avec levure laissée dégonflée quelques minutes, l’huile et le miele. Ensuite j’ai ajouté les deux farine et enfin la fleur de sel. J’ai programmé le mode Pétrissage et dès que le temps s’est écoulé, j’ai rouvert pour ajouter toutes les herbes finement coupées.J’ai refermé le bac et laissé lever la pâte pour une durée du programme de 4 heures!

Après ce levage de pâte extraordinaire, j’ai pris la pâte et je l’ai renversée sur mon plan de travail de manière à la “dégonflée”, j’ai alors donné la forme d’une miche, je l’ai posèe sur la plaque du four recouverte du papier sulfurisé, couverte d’un torchon humidifié avec de l’eau chaude, et enfin je l’ai laissée levée encore 20/30 min à une température de 22/23 degrès ( près du radiateur). J’allume alors le four à 210°mais je n’attends pas que la temperature atteigne les 210 degrès pour enfourner la pâte pendant 15 min. puis j’ai baissé le thermostat à 180°C. et poursuivre la cuisson pendant 35 min. Le pain doit êtr bien doré. On découvre un spectacle de parfums et de saveurs fraiches! La couleur verte n’est pas très forte parce que j’ai utilisé la farine integrale mais si vous voulez un vert plus fort, vous pouvez très bien utiliser une seule farine blanche et jouer avec le dosage ou la qualité des herbes…biensure vous pouvez aussi substituer la fleur de sel par du sel normale.
BON DIMANCHE

Pane alle erbe

Standard