aglio, erbe aromatiche

C’é quello di colore rosa e……


P1130466

quello di colore nero.


Scoperto per caso e come per caso me lo ritrovo in casa l’ho prima assaggiato, ed é vero quello che dicono,  poi l’ho fotogratato.

Aglio nero - Black garlic

Ora non mi resta che utilizzarlo. Vi auguro un sereno week end a tutti 🙂


Black garlic



Nota:
All’apparenza si tratta di teste d’aglio come le altre, ma quando si aprono per prenderne gli spicchi, ecco la sorpresa: la polpa è totalmente nera. Non per una modificazione genetica, come si potrebbe pensare, ma per un processo di fermentazione. L’aglio contiene infatti zuccheri e aminoacidi che, con la fermentazione, producono la melanoidina, una sostanza scura responsabile per esempio del colore della birra. 


L’aglio nero, ottenuto lasciando fermentare l’aglio ad alta temperatura per circa un mese, ha il sapore pieno del classico bulbo (solo un po’ meno pungente) ma non lascia il retrogusto tanto temuto. Il risultato è un aglio esternamente molto simile al normale ma con la buccia un po’ secca, “cartacea”. Una volta pelato risulta invece nero-inchiostro e con una consistenza un po’ gommosa. In Asia è impiegato in numerose ricette, specialmente di pesce, e in alcune bevande dove a volte è usato in sostituzione del tamarindo. ( fonte web da l’Epresso food&vine)

Standard

25 risposte a "C’é quello di colore rosa e……"

  1. Luca e Sabrina, non penso sia possibile farlo fermentare noi a casa, il processo di fermentazione, almeno dalle notizie che ho raccolto avviene con dell'acqua di mare purissima e sotto controllo constante di una certa temperatura, per circa un mese, questa tecnica (magari ne parlero' meglio in un'altro post) viene praticata nella città di Aomori in giappone.Grazie per la domanda e buon domenica 🙂

    "Mi piace"

  2. Non lo avevamo mai visto, abbiamo una domanda da farti, quindi se lasciamo fermentare ad alte temperature dell'aglio normalissimo, otteniamo questo risultato? E' una cosa che ci ha colpiti!Bacioni da Sabrina&Luca

    "Mi piace"

  3. Bobina, l'ho solo assaggiato vedro' oggi di farci qualcosa, buon sabato!Silvia é vero é brutto ma e dolcissimo, tieni presente il gusto delle prughe secche? :-)Barbara, anch'io fino a qualche giorno fa, non si finisce mai di scoprire :)Alex, 😀 buon sabato!

    "Mi piace"

  4. lo vedo per la prima volta e son anche un pochino impressionata! grazie al cielo il sapore e il profumo dell'aglio non ci infasidisce, anzi. Ma grazie per aver fatto foto così belle di una cosa così brutta ;D

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.