cupcakes

Cupcake gocce di cioccolato bianco e arance candite e le mie passeggiate domenicali


Cupcakes arancia e cioccolato bianco glassate

Sono le domeniche di pomeriggio che mi rifugio con la mia malinconia  autunnale in certi posti.

Qualche volta ci vado per distrarmi, solo per distrarmi , mi ripeto,curiosare, riempirmi gli occhi di cose belle.

Oltrepassare quel viale dove non c’é quasi mai nessuno e poi la musica, le voci, i profumi.

Già all’esterno ci sono profumi di bancarelle che vendono dolcezze, pani buoni e vino caldo speziato.

Bambini che fanno la fila per le ciambelle zuccherate e calde e con un dito indicano la loro voglia di fare un giro in giostra.

Questo avviene a pochi passi da casa , attraverso una fila di alberi con foglie gialle oro, ormai alcuni di essi quasi spogli.

La mia passeggiata solitaria , a volte, spesse volte, mi mette leggerezza nei pensieri, l’aria fresca che ricopre la mia faccia mi lava via la stanchezza.

Difficile essere saggia quando si entra in un negozio di decorazioni ,di fiori,di libri….di cucina!

Mi muovo sicura nei vari reparti, le novità mi attraggono, come ora le decorazioni di Natale..e si presto sarà Natale.

Cupcakes arancia e cioccolato bianco glassate

Non posso tornare a casa senza un regalo…un regalo per me.

Un libro… due libri e delle formine per cupcake, già mi viene voglia di fare qualcosa.

Cupcakes arancia e cioccolato bianco glassate

Tutto liberamente adattato da me, ricetta ispirata  dal libro “Ma petite robe noire” di Trish Deseine

Per stampare la ricetta CLICCA QUI

Standard

11 risposte a "Cupcake gocce di cioccolato bianco e arance candite e le mie passeggiate domenicali"

  1. Patrizia, cara, è sempre una meraviglia entrare nel tuo magico mondo. L’atmosfera che si respira è proprio speciale, sia per ciò che racconti (e per la dolcezza con cui racconti), sia per le tue splendide foto, non in ultimo le squisite ricette, grazie 🙂
    Un abbraccio, Rosalba

    "Mi piace"

  2. Daniela ha detto:

    Tutto bellissimo, come sempre A proposito di alberi, in questa stagione penso sempre a quello che c’è davanti alla stazione ferroviaria di Parma, se c’è il solo sembra davvero d’oro
    Un abbraccio, Daniela

    "Mi piace"

  3. Cara Patrizia, non sai come ti farei volentieri compagnia in questi posti incantevoli!E per concludere un tè caldo con dei dolcini.Sono splendidi questi cupcake, mi ricordano le “minne di Sant’Agata”, dei piccoli capolavori 🙂
    Un abbraccio ed un bacione, buona settimana
    Sara

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.