acciughe, zuppe

Zuppa di pastinache bianche con un po’ di mandorle ed un’acciughina e crostini di pain d’épices


parsnip soup

Sono stati  tre i giorni di sole ed io sono anche un po’ sparita da qui.

Ovviamente cerco, esattamente come il mio gatto, di sdraiarmi negli angoli della casa,  laddove  filtrano i raggi tiepidi, oppure all’aria aperta, sul terrazzo e con una coperta ad assorbire l’energia….ma accidentaccio non mi bastano tre, ne voglio di più.

Oggi infatti piove e pioverà domani e dopo domani ancora e le temperature scenderanno nuovamente al di sotto delle zero.

8537892495_44fb60e7a3_b

Il peggio , forse, é passato e presto vedro’ il giardino riaccendersi e crescere le ortiche per fare il mio risotto ed anche la mentuccia e le altre verdure profumate e finalmente smettero’ di fare zuppe e comincero’ a mangiare  erbette e frutta rossa.

Per il momento continuo a riscaldarmi cosi’!!!! Buon fine settimana e sopratutto buon divertimento 🙂

1-IMG_2272

Zuppa di pastinache con acciughine e mandorle

Per 4 persone:
4 belle pastinache sode e senza macchie
1 patata
600 ml  di brodo vegetale
1 spicchio d’aglio
1 cipolla bianca
1 foglia d’alloro
1/2 bicchiere di vino bianco secco
2 acciughine dissalate
50 g di mandorle spellate
5 cl di panna fresca
olio extra vergine d’oliva
sale e pepe

Lava e spazzola le pastinache per togliere eventuali tracce di terra e tagliatele a rondelle più o meno grossolanamente. Taglia anche la cipolla, sbuccia e togli il germe interno dell’aglio. Taglia la patata a cubotti. In una pentola capiente, versa 4  cucchiai di olio extra vergine d’oliva. Fai scaldare e metti per far sciogliere le acciughine dissalate. Mescola finché non siano sciolte utilizzando pero’ una fiamma molto dolce ed aggiungi le mandorle tritate grossolanamente. Versa, infine, tutte le verdure e fai insaporire aggiungendo la foglia d’alloro un po’ di sale e pepe, aumenta la fiamma e versa il vino fino a sfumarlo.

Aggiungi ora 500 ml di brodo vegetale ( se preferisci anche solo acqua calda) metti il coperchi e fai cuocere per una ventina di minuti circa mantendendo la fiamma bassa e controllando la cottura delle verdure. Quando sono tenere che si possono schiacciare con la forchetta, spegni e mixa il tutto togliendo prima la foglia di alloro. Se trovi la zuppa troppo densa aggiungi il resto del brodo, aggiusta di sale e pepe ed infine la panna per condire o lascia cosi’ e servi la vellutata  caldissima  e accompagnata da crostini di pain d’épice grigliati nel forno.

Standard

4 risposte a "Zuppa di pastinache bianche con un po’ di mandorle ed un’acciughina e crostini di pain d’épices"

  1. ecco, il pan d’épice pensa che non lo ho mai fatto, e nemmeno le pastinache, mai assaggiate (qui proprio non si trovano) e ne sono curiosissima
    Un abbraccio, buon WE, sperando che il Sole ti accompagni!

    "Mi piace"

  2. Con tutta la pioggia di questi giorni sento anch’io il bisogno di zuppotte calde…mi manca il pan d’épice ma mi arrangerò!Favlosa..Passa dame se puoi amica, c’è qualcosa che ti riguarda e d un sorriso che ti aspetta!bisous

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.