primavera

Panini dolci alle mandorle con panna


Nome d’origine Swedish semlor , sono delle brioscine farcite di marzapane e ricoperte di panna montata , parte di una tradizione svedese consumati per il Martedì Grasso, l’ultima occasione per godersi un goloso piacere prima della Quaresima.

Io li ho scoperti da poco , grazie a Pinterest la mia grande vetrina preferita ricca di ispirazioni di ogni genere, e l’attrazione è stata immediata.

Anche se passato da tempo il martedi grasso non trovo alcun motivo per rinunciare al piacere di un panino cosi’ delizioso fuori tempo, e perchè attendere il prossimo anno?

Se non si vogliono riempire riccamente di crema di mandorle si possono consumare semplicemente con la panna oppure spalmandoli di una confettura o del miele e sono sofficissimi.

Ingredienti per i panini

  • 4 g di lievito disidratato
  • 125 ml di latte freddo
  • 75 g di zucchero semolato
  • 1 cucchiaio di cardamomo appena macinato
  • 1 uovo medio
  • 325 g di farina 00
  • 1/2 cucchiaio di lievito in polvere
  • 1/2 cucchiaino di sale in fiocchi
  • 100 g burro salato molto morbido

Marzapane

  • 100 g di mandorle in polvere
  • 100 g di zucchero semolato
  • 1 cucchiaio di latte
  • pizzico di sale
  • pizzico di cardamomo o vaniglia
  • 300 ml di panna da montare
  • Zucchero a velo, per spolverare
  • 1 uovo + poco latte

Sciogliere il lievito in una ciotola con un po’ di latte.

Versare la farina e lo zucchero nella planetaria, aggiungere il latte con il lievito ed il resto del latte, far partire la planetaria mescolando con il K, aggiungere l’uovo e mescolare fino a quando l’impasto non si unisce.

Aggiungere il sale e il burro ed il  Lavorare l’impasto utilizzando il gancio per impastare 10-15 minuti o fino a quando sarà molto morbido ed elastico. L’impasto sarà un po ‘appiccicoso ma non aggiungere altra farina! Coprire la ciotola con un canovaccio e lasciare riposare l’impasto per 10 minuti, perchè prenda un po’ di volume.

Ora due opzioni: potrete preparare i panini subito, dividendo l’impasto in 9 pezzi, aiutandovi con le mani infarinate e sistemando le palline su di una teglia con carta forno, distanziandoli e lasciare lievitare per 90 minuti circa.

Seconda opzione: di lasciare lievitare l’impasto per mezz’ora e poi successivamente coprirlo con film alimentare e metterlo a riposo in frigo per la notte intera. Il giorno successivo, senza farlo riposare, direttamente dal frigo, formare le palline e procedere come sopra.

Nel frattemo preparare la crema di mandorle , mixando le mandorle in polvere con lo zucchero, il latte, un pizzico di sale e il cardamomo o la vaniglia.

Accendere il forno a 210°C , forno ventilato , posizione medio alta.

Sbattere insieme l’uovo, il latte in una piccola ciotola. Spennellare delicatamente i panini con l’uovo sbattuto.

Cuocere i panini per 11-13 minuti o fino a quando non diventano dorati. Lasciar raffreddare su una gratella.

Tagliare la parte superiore dei panini per creare un coperchio usando un coltellino , fare un piccolo buco al centro del panino. Versare un po di pasta di mandorle. 

In una ciotola media, montare la panna fino a renderla spumosa e morbida.

Con sac-à-poche distribuire la panna su ogni panino e coprire con il “coperchio” sopra. Spolverare con zucchero a velo. 

Nota: L’ideale è di preparare i panini con la crema e la panna e consumarli in giornata.

Le tradizioni vanno tradite, ma con metodo e lentezza.

Silvana Baroni

Standard

3 risposte a "Panini dolci alle mandorle con panna"

    • figurati nessun problema pero’ mi fa molto piacere che mi hai lasciato un commento , di questi tempi sono talmente rari, anzi inesistenti, per cui grazie mille

      "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.